fbpx

Carrello

Giocare per apprendere

Puzzle orologioIl gioco ha un ruolo fondamentale nello sviluppo dei bambini; ne favorisce il benessere, la sua maturazione globale e la costruzione di un’identità.

Il gioco è la principale forma di espressione, infatti, lo usiamo fin dai primi anni di vita, ed è lo strumento che utilizziamo per manifestare noi stessi ed esplorare il mondo…divertendoci! Perché non è condizionato da stereotopi o influenze culturali, ed ha come unica finalità il piacere. Il gioco dei bambini è caratterizzato da spontaneità e creatività, da immaginazione e fantasia.

Il gioco è il mezzo importante per l’espressione della vita affettiva del bambino. Gli permette di accedere al suo mondo interno e di controllare le sue emozioni esplorandole, esprimendole e, in seguito, rielaborando i propri personali vissuti.

Numerosi studi riportano come attraverso il gioco venga stimolata la formazione di nuove forme di apprendimento. Permettendo al bambino di sperimentare e poi consolidare, favorisce lo sviluppo di nuove importanti competenze cognitive e socio-affettive e di nuove abilità comportamentali.

Giocare non è soltanto un modo per conoscere il mondo, ma un’ importante forma di comunicazione e di socializzazione. Proprio attraverso il gioco il bambino inizia a relazionarsi con gli altri e con il mondo intorno a lui.

Tutto quello che il bambino non può fare nella vita reale, diventa possibile nel mondo fantastico dei giochi. In questo modo sperimenta il passaggio dalla dipendenza dall’adulto all’autonomia. Impara a sperimentare le proprie competenze utilizzando immaginazione e pensiero creativo.

La funzione dell’adulto nella crescita e nel gioco di ogni bambino è fondamentale, qualunque sia il suo ruolo: genitore, insegnante o educatore. Per relazionarsi con il bambino occorre che l’adulto torni un pochino bambino, esercitando empatia e  lasciandosi coinvolgere dal gioco

Il gioco rappresenta una tappa fondamentale nella vita di ogni persona qualunque sia la sua età. Il “bisogno di giocare” dura tutta la vita, manifestandosi, ovviamente con modalità e con misure di volta in volta differenti.